SANITA’, BARTELLE/BENEDETTI (M5S): FERMO NO A OSPEDALE PADOVA SU NUOVO SITO, ECCO LE NOSTRE RAGIONI

Ribadiamo la nostra contrarietà al progetto di costruire a Padova un polo ospedaliero in un nuovo sito, che sia nella zona est o ovest della città, per due ragioni principali.

La prima: evitare ulteriore consumo di suolo, ricordando che Padova vanta, secondo gli ultimi dati Ispra, il primato regionale a riguardo, con il 49,2% del proprio territorio cementificato. La seconda ragione: evitare di polverizzare quel tessuto sociale che si è sedimentato attorno alla struttura ospedaliera. Bisogna quindi verificare tutte le possibili soluzioni per edificare la nuova struttura sanitaria  sull’attuale sito.” Questa la ferma posizione della deputata Silvia Benedetti e della consigliera regionale Patrizia Bartelle del M5S.

“La smania che c’è dietro al progetto del nuovo ospedale di Padova non ha nulla a che vedere con un autentico interesse alla salute dei cittadini,  basti pensare che quelli che difendono questo disegno sono gli stessi che intendono erodere i servizi della sanità pubblica,  prevedendo anche la riduzione di posti letto,  senza aver fatto una adeguata programmazione in base alle esigenze del territorio.”  Prosegue la parlamentare.

“Stupisce come proprio Zaia, che  vanta il merito di aver fatto una legge per lo stop al consumo di suolo, operi in modo così contraddittorio, dando l’impressione che la sua  passione edile venga prima  della tutela dei pazienti. Ma l’incoerenza del Presidente della Regione non può condizionare il destino di un intero territorio. Sappiamo che l’ospedale è parte integrante del tessuto urbano. Attorno all’attuale struttura, nel tempo si sono sviluppate molteplici attività anche economiche, oltre che sociali, esiste quindi un mondo che interagisce con essa di cui tenere conto.” Precisa la consigliera Bartelle.

“La nostra posizione è ragionevole e chiarissima e parte come sempre da una convinzione:  gli interessi della collettività, soprattutto quando si parla di salute e di tutela ambientale, vengono prima di ogni altra cosa”. Concludono le due pentastellate.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...