AMBIENTE: DUE PALAZZI UN CARCERE CHE VUOLE DIFFERENZIARE

L’emergenza ambientale che riguarda il Veneto è sentita anche in carcere e il Dipartimento  amministrazione penitenziaria,

attraverso gli uffici superiori a livello periferico, dallo scorso anno ha invitato gli istituti di pena ad avviare la raccolta differenziata dei rifiuti prospettando ipotesi fattuali di sistemi di compostaggio.
Quest’anno, grazie all’intervento dirigenziale, supportato dall’area educativa e dei referenti di Hera acegas, nonché di cittadini rappresentativi della comunità esterna, si è riusciti a proseguire in questo percorso coinvolgendo i ristretti nell’approfondimento di queste tematiche, con una prima proiezione del documentario “Bandiza storie venete di confine” del regista Alessio Padovese nel mese di Aprile.
Oggi, all’interno dell’Istituto di pena, si è tenuto il secondo appuntamento con la visione del documentario “Domani” dei registi Cyril Dion e Melanie Laurent introdotto dalla deputata padovana Silvia Benedetti, da sempre attiva sulle questioni ambientali che riguardano il Veneto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...